Unit 5.2

Proposizioni Subordinate Completive

Introduction

La Frase è una sequenza di parole dotata di senso compiuto. Una Frase Complessa è costituita da due o più verbi, quindi da più di una frase, che si collegano tra loro per mezzo delle Congiunzioni. Le congiunzioni si suddividono in Coordinanti e Subordinanti.

Le Congiunzioni Subordinanti collegano due parole o due proposizioni che non si trovano sullo stesso piano sintattico e morfologico: la proposizione subordinata infatti dipende sempre dalla principale.

Le Proposizioni Subordinate si distinguono in base alla funzione che svolgono.

Le Subordinate Completive sono quelle frasi che all’interno di un periodo completano  il significato di un verbo, svolgendo la funzione di Soggetto o di Oggetto: nel primo caso si parla di Subordinate Soggettive, nel secondo caso si parla di Subordinate Oggettive.

Form

Le Frasi Subordinate, in base alla funzione sintattica che svolgono, possono essere:

  • Soggettive, introdotte da:
    • Verbi Impersonali, costituite da verbi come sembrare, parere, bisognare, occorrere, etc., seguiti dalla congiunzione che (sembra che, pare che, occorre che, etc…);
    • Forme Impersonali costituite dal verbo essere + aggettivo/nome/avverbio seguiti dalla congiunzione che (è necessario che, è opportuno che, è meglio che, è peggio che, etc.);
    • Verbi alla terza persona, come succedere, accadere, avvenire, convenire, risultare, etc., seguiti dalla congiunzione che;
    • Espressioni come mi piace che, mi dispiace che, mi interessa che, mi importa che…;
  • Oggettive, introdotte da:
    • Verbi come affermare, raccontare, dire, temere, vedere, sentire, etc. seguiti dalla congiunzione che con un verbo di modo finito, oppure da di con verbo all’infinito;
    • Verbi ed espressioni che significano pensare (credere, supporre, avere il dubbio…) seguiti dalla congiunzione che e un verbo di modo finito, oppure da di e un verbo all’infinito;
    • Verbi come volere, desiderare, ordinare etc. seguiti dalla congiunzione che e da un verbo di modo finito;
    • Verbo sperare seguito dalla congiunzione che e da un verbo di modo finito, oppure seguito da di e un verbo all’infinito.

Example

Subordinate soggettive:

  • Pare che Elena stia meglio.
  • È opportuno che vi comportiate bene.
  • Risulta che Francesca abbia vinto la gara.
  • Mi dispiace che non sia andata come volevo.

Subordinate oggettive:

  • Temo che i ragazzi abbiano cambiato idea.
  • Penso che tutti possano sbagliare.
  • Desidero che venga anche tu alla festa.
  • Spero che domani sia un giorno migliore.

Use

Le Subordinate Completive completano il significato di un verbo all’interno di un periodo e possono essere:

  • Soggettive, quando corrispondono al Soggetto del verbo della frase principale da cui dipendono;
  • Oggettive, quando corrispondono al Complemento Oggetto della frase principale.

Exercises


The exercises are not created yet. If you would like to get involve with their creation, be a contributor.



Translations

License