Unit 12.2

Numeri Romani

Introduction

I numeri romani rappresentano il sistema numerico usato nell’antica Roma, caratterizzato da una rappresentazione simbolica dei numeri, diversa da quella araba oggi comunemente usata.

Essa si conserva solo in alcuni casi, ad esempio per indicare aggettivi numerali ordinali.

Form

I numeri romani più comuni sono:

1. I → 1

2. II → 2

3. III → 3

4. IV → 4

5. V → 5

6. VI → 6

7. VII → 7

8. VIII → 8

9. IX → 9

10. X → 10

20. XX → 20

30. XXX → 30

40. XL → 40

50. L → 50

60. LX → 60

70. LXX → 70

80. LXXX → 80

90. XC → 90

100. C → 100

300. CCC → 300

500. D → 500

900. CM → 900

1000. M → 1000

Example

  • Giovanni Paolo II (secondo) fu un papa molto importante.
  • Il XIII (tredicesimo) secolo iniziò nell’anno 1201 e terminò nell’anno 1300 incluso.
  • L’ alunno Battaglia della III (terza) C è stato sospeso per due settimane.
  • Potete trovare la poesia nel Volume XV (quinto).
  • Stiamo vivendo nel XXI (ventunesimo) secolo.

Use

numeri romani si usano per:

  • indicare i numeri ordinali e per sostituirli;
  • indicare i numeri d’ordine di Papi o sovrani;
  • indicare i secoli;
  • indicare la classe o l’annualità di un corso (in sostituzione dei numeri arabi);
  • indicazioni bibliografiche e, più precisamente, i singoli volumi, i tomi, le annate delle riviste, i numeri di pagine delle introduzioni.

 

Exercises


The exercises are not created yet. If you would like to get involve with their creation, be a contributor.



Translations

License