Unit 1.1

Indicativo Imperfetto dei Verbi Regolari


Print This Post Print This Post Contributors

Introduction

Il verbo è una parte variabile del discorso che indica un’azione, un avvenimento o uno stato.

L’indicativo imperfetto si usa per indicare situazioni ed abitudini nel passato. È la forma del passato più adatta per descrivere situazioni o enunciare eventi ripetuti.

Form

I verbi regolari formano l’imperfetto indicativo aggiungendo alla radice del verbo una desinenza, che varia in relazione alle tre coniugazioni (-are, –ere, –ire):

  • prima coniugazione -are: –avo, -avi, -ava, -avamo, -avate, -avano;
  • seconda coniugazione -ere: -evo, -evi, -eva, -evamo, -evate, -evano;
  • terza coniugazione -ire: -ivo, -ivi, -iva, -ivamo, -ivate, -ivano.
PERS. AMARE PRENDERE FINIRE
Io am-avo prend-evo fin-ivo
Tu am-avi prend-evi fin-ivi
Lui/Lei/Egli am-ava prend-eva fin-iva
Noi am-avamo prend-evamo fin-ivamo
Voi am-avate prend-evate fin-ivate
Loro/Essi am-avano prend-evano fin-ivano

Example

  • Al liceo tu amavi leggere mentre Luigi amava giocare.
  • Da piccoli amavamo fare lunghe passeggiate nel bosco.
  • Quando vivevo a Londra prendevo sempre la metropolitana.
  • Quando il nonno prendeva il bastone erano guai.
  • In vacanza prendevamo il sole tutti i giorni in spiaggia.
  • Quando eri piccolo finivi i compiti in pochissimo tempo.
  • Mario finiva di lavorare molto tardi.
  • Da piccoli finivamo sempre nei guai.

Use

Si usa l’indicativo imperfetto:

  1. per indicare un’abitudine del passato;
  2. per indicare azioni in svolgimento nel passato, spesso precedute da mentre;
  3. nei racconti e nelle descrizioni di situazioni passate;
  4. per descrivere un’azione non portata a termine ma soltanto progettata, desiderata o temuta;
  5. nelle cronache di giornale
  6. per fare una richiesta in maniera cortese (al posto del presente).

Exercises


The exercises are not created yet. If you would like to get involve with their creation, be a contributor.



Translations


Contributors

License