Unit 10.1

Congiuntivo Presente dei Verbi Regolari

Introduction

Il verbo è una parte variabile del discorso che indica un’azione, un avvenimento o uno stato.

Il congiuntivo è il modo finito del verbo indicante la volontà, il dubbio o la possibilità. Ha quattro tempi: il presente, l’imperfetto, il passato e il trapassato.

Il congiuntivo presente si utilizza per esprimere un desiderio, un’esortazione o un evento visto come possibile o non reale.

Form

Il congiuntivo presente dei verbi regolari si ottiene aggiungendo alla radice del verbo una desinenza, che varia a seconda delle tre coniugazioni:

  • prima coniugazione -are: -i, -i, -i,-iamo, -iate, -ino;
  • seconda coniugazione -ere: -a, -a, -a, -iamo, -iate, -ino;
  • terza coniugazione -ire: -a, -a, -a, -iamo, -iate, -ano.

La seguente tabella presenta alcuni esempi di congiuntivo presente dei verbi regolari:

AMARE PRENDERE FINIRE
(Che) io am-i (Che) io prend-a (Che) io finisc-a
(Che) tu am-i (Che) tu prend-a (Che) tu finisc-a
(Che) lui am-i (Che) lui prend-a (Che) lui finisc-a
(Che) noi am-iamo (Che) noi prend-iamo (Che) noi fin-iamo
(Che) voi am-iate (Che) voi prend-iate (Che) voi fin-iate
(Che) loro am-ino (Che) loro prend-ino (Che) loro finisc-ano

Esso di solito è introdotto dalla congiunzione che, ma può essere introdotto anche da altre congiunzioni, come affinché, purché, benché, senza che, etc. o dalle espressioni penso che, credo che, sembra che, voglio che, temo che, ho paura che, etc.

Example

  • Credo che lui ami solo se stesso.
  • Sembra che quei due amino molto il proprio cane.
  • È ora che io prenda questa decisione.
  • Desidero che prendiate parte anche voi a questo progetto.
  • Spero che tutto questo finisca presto.
  • Ho paura che finiscano troppo tardi di lavorare.

Use

Il congiuntivo presente si utilizza per esprimere:

  • un dubbio o un’ipotesi riguardo un’azione o un evento visti come possibili o non reali;
  • la contemporaneità dell’azione espressa in una subordinata con quanto viene detto nella frase principale. In questo caso, si possono utilizzare i verbi di opinione (come credere, pensare, ritenere etc.) o i verbi desiderativi (come volere, sperare, desiderare etc.) al presente indicativo o al futuro;
  • un’azione che segue un verbo impersonale o che segue strutture come occorre che, sembra che, è necessario che, è facile che, ho paura che, mi piace/dispiace che, non sopporto che, non sopporto quando usiamo invece l’indicativo)…

Il congiuntivo è usato inoltre in alcuni tipi di frasi subordinate:

  • frasi esortative, per fare un invito o dare un consiglio (congiuntivo esortativo);
  • frasi esclamative, per fare un’esclamazione che terminerà con un punto esclamativo;
  • frasi desiderative, introdotte da: magari, almeno, se, una buona volta…;
  • frasi concessive; introdotte da:  benché, sebbene, nonostante, ammesso che…;
  • frasi condizionali; introdotte da: se;
  • frasi temporali, introdotte da: prima che o dopo che;
  • frasi modali esplicite, introdotte da: come o come che;
  • frasi esclusive, introdotte da: senza che.

Exercises


The exercises are not created yet. If you would like to get involve with their creation, be a contributor.



Translations

License