Unit 7.1

Particella Ci

Introduction

I pronomi personali complemento sono elementi variabili che, a seconda della loro funzione nella frase, possono sostituire un complemento oggetto, un complemento di termine o un altro complemento indiretto.

L’avverbio è una parte invariabile del discorso, la cui funzione è determinare il significato di un verbo, di un aggettivo o di un altro avverbio.

La particella ci può essere usata sia come pronome personale complemento sia come avverbio di luogo.

Form

Quando la particella ci può essere usata con funzione di pronome personale complemento e di avverbio di luogo.

Ci Pronome personale complemento

La particella Ci usata come pronome personale complemento segue le stesse regole di questi ultimi.

Ci avverbio di luogo

Ci si presenta anche come avverbio di luogo nelle seguenti strutture:

  • Ci + verbo essere (esserci, con il significato di esistere/ trovarsi, essere presente): in questo caso, quando ci precede la terza persona del verbo essere, si apostrofa (c’è);
    • Ci sostituisce qui, in questo luogo e così via.
  • Ci + pronomi lo/la/li/le + verbo avere: in questo caso indica possesso, proprietà e si riferisce a qualcosa già nominata in precedenza. Si trasforma nella particella pronominale ce, che va sempre messa prima del pronome diretto (ce l’ho);
  • Ci + verbo volere (ci vuole oppure volerci).
  • Ci come pronome personale diretto o indiretto: in questo caso significa noia noi (ci vediamo alla festa di Andrea?);
  • Mettere + ci (metterci);
  • Fare + ci + la (farcela): in questo caso, poiché ci troviamo in presenza di un pronome personale, la particella ci si trasforma in ce.

Example

  • Ci piacerebbe sapere come è stata la mostra.
  • Hai ancora i biglietti per quel concerto rock? Si, ce li ho.
  • Oggi c’è un concerto di musica classica a teatro. Ci andiamo?
  • Ci vorrà più tempo del previsto per arrivare allo zoo.
  • Ci abbiamo messo due ore per attraversare l’isola.
  • Credere in Dio è molto difficile, non credo di farcela.
  • Dovrei riuscirci.

Use

La particella ci può avere diversi usi:

può essere un pronome personale atono di 1ª persona plurale usato:

  • in funzione di complemento oggetto;
  • in funzione di complemento di termine;
  • con verbi riflessivi o pronominali;

Può essere un avverbio di luogo:

  • davanti al verbo essere (ci + verbo essere), per indicare l’esistenza di persone o cose, o la loro presenza in un determinato ambiente;
  • quando ha il significato di qui/lì, in questo/quel luogo, per questo/quel luogo, da questo/quel luogo (utilizzato davanti a verbi di moto);

Può indicare possesso o proprietà:

  • davanti ai pronomi lo/la/li/le seguiti dal verbo avere (soprattutto nelle risposte brevi);

Può essere sinonimo di occorrere, essere necessario:

  • quando è attaccata al verbo volere;

La particella ci + pronomi lo/la/le, se seguito dalla preposizione con significa essere arrabbiato con qualcuno;

Attaccata al verbo mettere, in cui assume il significato di impiegare;

Attaccata al verbo fare, in cui assume il significato di riuscire/riuscirci.

Exercises


The exercises are not created yet. If you would like to get involve with their creation, be a contributor.


License