Unit 4.2

Forma Passiva del Verbo

Verbi - 2 minutes

Download Download eBook Download ebook Print This Post Print This Post

Introduction

Il verbo è la parte variabile più importante del discorso che indica un’azione, un avvenimento o uno stato.

Si distinguono tre tipi diversi di forme verbali, a seconda del rapporto che si ha tra il verbo e il soggetto della frase: Forma Attiva, Forma Passiva e Forma Riflessiva.

Form

La Forma Passiva si ha quando il soggetto subisce l’azione espressa dal verbo.

Essa si compone secondo la seguente struttura:
Sogg + Aus. Essere + V. Part. Pass. + Prep. “da” + Agente + …

  • I verbi passivi hanno sempre come ausiliare il verbo essere che, nei tempi semplici, può essere sostituito dal verbo venire;
  • Colui che svolge l’azione, introdotto dalla preposizione da, prende il nome di agente e può essere una persona, un animale o una cosa;
  • Se l’Agente è preceduto da un Articolo Determinativo, quest’ultimo si unisce alla Preposizione da, formando una Preposizione Articolata;
  • Quando il verbo è Intransitivo Transitivo senza oggetto, la forma passiva si può costruire con la particella si, detta passivante, seguita sempre dal verbo alla persona sing. o plur.

Example

  • La bambina è stata rapita da uno sconosciuto;
  • La Divina Commedia viene/è letta in tutte le scuole italiane;
  • Gli uffici sono stati chiusi dal Ministero;
  • Oggi si fa sciopero! (Si passivante);
  • I lavori si fanno solo d’estate (Si passivante).

Use

La Forma Passiva può essere utilizzata solo con i verbi Transitivi. Lo scopo principale di questa struttura è quello di porre maggiore enfasi sull’azione espressa dal verbo e subita dal soggetto.

 

NOTA: L’utilizzo della struttura passiva del verbo è usata frequentemente nel linguaggio giornalistico quando non si sa chi ha compiuto l’azione.

Books4Languages feedback

License

Italian Grammar B1 Level Copyright © 2018 by books4languages. All Rights Reserved.

Copy link