Unit 0

Coniugazioni Verbali

Introduction

Il verbo è una parte variabile del discorso che indica un’azione, un avvenimento o uno stato. 

I verbi si suddividono in tre diverse coniugazioni: –are, –ere, –ire.

Form

I verbi italiani sono composti da una parte iniziale, detta radice, e da una parte finale, detta desinenza o terminazione.

La radice è invariabile e contiene il significato; mentre, la desinenza varia in base alla persona, al tempo e al modo in cui si presenta l’azione e consente di identificare chi compie l’azione, come e quando questa si verifica.

Tra la radice e la desinenza si interpone la vocale tematica, che consente di riconoscere la coniugazione del verbo.
Le tre coniugazioni verbali sono: -are-ere-ire:

CONIUG. RAD. VOC. TEM. PART. FIN.
1ª am- a -re
2ª tem- e -re
3ª serv- i -re

NOTA: I verbi essere e avere, sebbene all’infinito terminino in -ere, non appartengono alla seconda coniugazione, poiché posseggono una coniugazione definita propria.
I verbi dire e fare, poiché derivano rispettivamente dalle forme del latino “dicere” e “facere”, appartengono alla seconda coniugazione.

Example

  • I bambini pensano sempre a giocare.
  • L’obiettivo della vita è amare
  • Temere i propri genitori è giusto!
  • Correre è il mio passatempo preferito. 
  • Servire i suoi clienti è il suo lavoro.
  • I brutti sogni non mi fanno dormire. 

Use

La coniugazione verbale si usa per specificare il concetto che si intende comunicare.

Exercises


Translations

License