Unit 2.1

Nomi Propri

Introduction

Il nome (o sostantivo) è una parte variabile del discorso che può indicare persone, animali o cose.

I nomi si suddividono in nomi propri e nomi comuni..

Un nome proprio identifica e distingue una persona, un animale o una cosa che ha un nome specifico.

Form

I nomi propri, generalmente, non sono mai preceduti da articoli. In alcuni casi, tuttavia, possono essere preceduti da un articolo determinativo o da un articolo indeterminativo.

Si scrivono sempre con la lettera maiuscola.

Nella formazione del femminile e del plurale dei nomi propri esistono dei casi regolari e delle eccezioni.

Casi regolari

Nella formazione del femminile e del plurale dei nomi propri esistono delle regole che danno vita a casi regolari:

  • la maggior parte dei nomi propri di persona forma il femminile sostituendo alla desinenza del maschile la desinenza –a;
MASC. FEM.
Paol-o Paol-a
Giovann-i Giovann-a
  • i nomi propri che terminano in -i restano invariati al plurale;
SINGOLARE PLURALE
Luig-i Luig-i
  • la maggior parte dei nomi propri di persona resta invariata al plurale.

Eccezioni

Nella formazione del femminile e del plurale dei nomi propri esistono delle eccezioni:

  • alcuni nomi propri hanno le forme del maschile e del femminile completamente diversi tra loro:
MASC. FEM.
Gabriele Gabriella
Nicola Nicoletta
  • alcuni nomi propri rimangono invariati in genere e vengono usati per riferirsi a persone di genere diverso:
MASCHILE FEMMINILE
Andrea Andrea
  • quando si indicano due o più persone che condividono lo stesso nome, la maggior parte dei nomi propri di persona resta invariata al plurale, a eccezione di alcuni casi in cui seguono le regole dei nomi comuni:
SING. PLUR.
Mari-a le tre Mari-e
Albert-o i due Albert-i
  •  quando si indicano due o più opere d’arte riconducibili a un unico artista, il nome proprio ha la forma plurale:
SING. PLUR.
un quadro di Tintorett-o due famosi Tintorett-i

 

Example

Nomi propri non preceduti da articolo:

  • Laura Mario lavorano in un ristorante.
  • Il mio cane si chiama Luna.
  • Roma è la mia città preferita.

Nomi propri preceduti da un articolo determinativo:

  • Riconosco il Giulio dei tempi migliori.
  • Ecco che arrivano le Sare.
  • Il Manzoni è l’autore de I Promessi sposi.

Nomi propri preceduti da un articolo indeterminativo:

  • Di notte è possibile ammirare una Venezia magica.
  • Il valore di un Botticelli è inestimabile.
  • Ti consiglio un Chianti buonissimo.

Use

I nomi propri vengono utilizzati quando si parla di una terza persona per fornirne con certezza l’identità, oppure quando ci si vuole rivolgere ad una persona in particolare, ad esempio per chiamarla (funzione vocativa).

Exercises


The exercises are not created yet. If you would like to get involve with their creation, be a contributor.



Translations

License