Unit 1.2

Il Presente Indicativo Negativo

Tenses

Il presente indicativo [present simple] è il tempo usato per parlare di situazioni permanenti o eventi che si ripetono regolarmente, o che accadono sempre.

Se espresso nella sua forma negativa [negative form], il verbo nega qualcosa riguardo il soggetto.

Il presente semplice, nella sua forma negativa, ha questa struttura:
Subject + do/does + not + verb + …

  • Do/does: la terza persona singolare cambia da do a does;
  • Verbo: la forma base del verbo è la stessa (senza variazioni);
  • Verbo irregolare to be: I am not – you aren’t – he isn’t…
Subjectdo/does + notVerbShort form
Ido notworkdon’t
Youdo notworkdon’t
Hedoes notworkdoesn’t
Shedoes notworkdoesn’t
Itdoes notworkdoesn’t
Wedo notworkdon’t
Youdo notworkdon’t
Theydo notworkdon’t
  1. Azioni completate che accadono mentre parliamo
    • The taxi driver doesn’t disappear.
  2. Fatti
    • Teachers don’t perform an important role in society.
  3. Abitudini/Routine
    • I don’t usually wake up at 8 o’clock.
    • My boss doesn’t go to the gym twice a week.
    • We don’t go to the cinema too much.
  4. Narrativa informale
    • The housewife doesn’t transform into a princess.
  5. Dare direzioni ed istruzioni
    • Don’t go straight and don’t turn left.
    • Don’t restart your mobile phone.
    • Don’t dedicate yourself to your studies.
  6. Situazioni permanenti
    • don’t live in Russia.
    • She doesn’t work in a police station.
    • The doctor didn’t study maths.
  7. Futuro programmato
    • don’t start my new job on 17th June.
    • The exam period doesn’t end on 24th December.
    • Emily’s plane doesn’t land in 2 hours.
  8. Promesse…
    • don’t promise to buy you a new phone.
  9. Orari
    • The train doesn’t leave at 7 o’ clock.

Il presente indicativo, nella sua forma negativa, viene usato per negare qualcosa riguardo:

  1. Un futuro programmato (eventi programmati in una data precisa);
  2. Orari (eventi organizzati con un orario specifico);
  3. Abitudini/routine (qualcosa che accade ripetutamente nel presente);
  4. Fatti (cose che sono generalmente vere, dichiarate);
  5. Situazioni permanenti (che si verificano da tempo e si verificheranno nel futuro);
  6. Promesse;
  7. Istruzioni (ordini);
  8. Azioni completate che accadono mentre parliamo (commenti);
  9. Narrativa informale (quando si racconta una storia).

Usiamo il presente indicativo [present simple], nella sua forma negativa [negative form], per negare situazioni che accadono regolarmente, ripetutamente o sempre.

La struttura è:
Subject + do/does + not + verb + … (does per la terza persona singolare)

Per esempio:
— “I don’t live in a small flat.” = Usiamo il presente semplice per esprimere una situazione permanente.
— “The train doesn’t leave at 6.” = Usiamo il presente semplice per riferirci ad un orario.
— “Water doesn’t boil at 70 degrees Celsius.” = Usiamo il presente semplice per esprimere un fatto.

NOTE: Il verbo to be è irregolare, quindi non segue la regola generale per la formazione della forma negativa, ma aggiungiamo solo not dopo il verbo.

Rivediamo questo contenuto nella sezione {Form}. Dai un’occhiata alla sezione {Example} che mostra il suo uso all’interno di un contesto.

License

English Grammar A1 Level for Italian speakers Copyright © 2018 by books4languages. All Rights Reserved.

Share This Book